2014: un’ottima annata Creativa

ForzaQuattro
Data: 
09/12/2014

Per il terzo anno consecutivo, Unicom - Unione Nazionale Imprese di Comunicazione - ha assegnato il premio “l’Italia che comunica”, caratterizzato da categorie inconsuete rispetto alle altre manifestazioni del settore.

La premiazione, svoltasi il 4 dicembre 2014 come di consueto presso il teatro Zelig di Milano, ha riservato due novità: quest’anno, oltre al vincitore della categoria, sono stati infatti assegnati due ulteriori premi, uno per i “contenuti strategici” e uno per la “direzione creativa”. 

Creativa, tra le 10 categorie, ne ha selezionate 4 per la presentazione dei propri lavori: per “L’Italia che comunica in partnership” è stata presentata la campagna realizzata per la Fondazione Vialli & Mauro – 10 anni ProAm, sviluppata insieme al gruppo Input, che ha vinto il premio per i contenuti strategici; lo stesso prestigioso riconoscimento è stato vinto dalla campagna “Sputa il rospo”, candidata nella categoria “L’Italia che comunica le proprie agenzie”, e dalla campagna, realizzata per l’8x1000 della Chiesa Valdese, “Mettiamo in moto energie alternative”, che ha partecipato nella categoria “L’Italia che comunica il sociale”.

 

La quarta campagna presentata, candidata nella categoria “L’Italia che comunica una storia”, è FACES, realizzata per conto della Commissione Europea nell’ambito del progetto “La Notte dei ricercatori”: anche in questo caso Creativa ha ricevuto un riconoscimento, questa volta per la direzione creativa.

Un’ottima annata, dunque, questo 2014: 4 candidature e 4 premi, un poker d’assi che ci gratifica e ci spinge a continuare nel nostro impegno, con la passione di sempre e più energia che mai, per trasformare, anche nel 2015, ogni sfida in un’opportunità” ha dichiarato Roberto Amarotto, amministratore unico di Creativa.

Si chiude quindi in bellezza un anno intenso, ricco di traguardi raggiunti e progetti ambiziosi: il grazie più grande è per voi, che ogni giorno lavorate affianco a noi e ci regalate la vostra fiducia. 

Progetto FACES 2014/2015

  

Campagna Valdese: Liberiamo energie alternative